il manifesto sardo recensisce Dodici chicchi d’uva

HH_schede librai.inddhttp://www.manifestosardo.org/ne-erotica-ne-porno-solo-liberamente-se-stessa/

Il romanzo di Lisa Elisa recensito da Cristina Ibba su il manifesto sardo: “Il linguaggio è sempre autoironico… la scrittura più che mai in questo libro è liberazione, è verità, è inconscio, è divertimento, è terapia. Scrivere il desiderio ha sempre permesso alle donne di manifestarsi creando uno spazio di libertà ed affermazione del sé. Perché nonostante siano passati più di quarant’anni dalla cosidetta “rivoluzione sessuale” c’è sempre un bisogno profondo di confronto sui temi legati al corpo delle donne, alle loro scelte, alle difficoltà di conciliare desideri, bisogni, opportunità. Grazie Belisa di averci dato un’altra opportunità.”

Per leggere la recensione completa: http://www.manifestosardo.org/ne-erotica-ne-porno-solo-liberamente-se-stessa/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...