Due parole su “Il piano del Gatto” di Sergio Cova

gatto libreria vareseNel suo blog Storie Molto Sintetiche (http://storiemoltosintetiche.blogspot.it/) Sergio Cova ci racconta come è nato e come ha scritto il suo nuovo romanzo giallo Il piano del Gatto, da pochi giorni in libreria: “due parole sul perché ho scritto una storia che parla di rapine, di banditi, di miliardi scomparsi e ambientata un anno prima della mia nascita…  Non un giallo classico… ma un noir cattivo in cui il male e il crimine affascina, una storia senza polizia e senza legge. O perlomeno con un ruolo marginale…  Mi sono chiesto come sarebbe stato scrivere la storia di tre ragazzi che criminali proprio non sono, ma sono giovani semplici ognuno con il bisogno di denaro e in cerca di un’altra vita per avere un futuro lontano dalla miseria“.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...